Storia - Missione History - Mission
Gamma
Range
Novità sui prodotti
Products news
Servizio assistenza/vendita
Service/Sales
Segnali di forza dall'azienda che da sempre anticipa l'evoluzione della meccanizzazione agricola.
Eventi e fiere
Events and fairs
Agrimaster - Via Nobili, 44 - 40062 Molinella (Bologna) - Italy - Tel. 051 882701 - Fax 051 882542 - P.IVA 00578341208
Contatti
Contacts
Home
Fun
s
Un'affascinante storia di successo quella di AGRIMASTER.
L'azienda di Molinella specializzata nella produzione di macchine per l'agricoltura quest'anno festeggia un nuovo traguardo, 25 anni dalla nascita della prima serie di trince interamente ideata e progettata dal fondatore Giorgio Martoni.
Da quel lontano giorno la storia aziendale si è scritta sempre con i segni di crescita conquistando in breve tempo una posizione di supremazia in campo mondiale per qualità e per la più differenziata gamma del settore. Attualmente sono in produzione: 189 modelli di Trince, 33 modelli di Bracci Decespugliatori, 68 modelli di Atomizzatori, 16 modelli di Elevatori.
L'offerta AGRIMASTER è in continuo ampliamento dal momento che, soltanto nel corso del 2008, sono usciti 12 nuovi modelli e la previsione per il primo semestre 2009 è quella di produrre 2 nuovi modelli di bracci decespugliatori, destinati al lavoro dei contoterzisti, e 7 nuovi modelli di trince.  

La scommessa di Martoni vince perché giocata sull'innovazione, sulla lungimiranza e sul suo personale motto "Pensare in anticipo ai bisogni degli agricoltori". La sua filosofia aziendale, unita ad una straordinaria inventiva progettuale ha portato la società di Molinella a collezionare una infinita serie di primati e a divenire un riferimento per la tecnologia in agricoltura.

Si parte dagli inizi, già alla sua nascita, nel 1984, AGRIMASTER è la prima azienda a mettere in produzione rotori di grande diametro con tubi che vanno da un diametro di 194 mm fino a 273mm.  

Soltanto un anno dopo, nel 1985 , il primato per la creazione di una nuova trincia per la pacciamatura con più di vent'anni di anticipo rispetto a quello che alcuni nel settore ritengono una novità dei giorni nostri. L'occasione è data dai noccioleti dell'Australia sui quali Giorgio Martoni sperimenta una trincia per la pacciamatura in filari larghi da metri 12 a 15. Su queste coltivazioni, dove la produzione delle nocciole è destinata all'industria della cosmesi, c'è da rispondere all'esigenza di trinciare l'erba in mezzo ai filari e depositarla, a mezzo di alettoni idraulici per regolare la distribuzione, sotto le piante per mantenere umidità al terreno. La macchina lavora con successo ed entra subito in produzione, mentre Martoni troppo occupato per rivendicare il primato di questa novità, si dedica alla messa a punto di nuove tecnologie.

Nel 1987 , dopo una ricerca volta a migliorare al massimo l'operatività delle trince sul campo, AGRIMASTER presenta   all'EIMA di Bologna la prima trinciatrice a coltelli disposti su 8 file interamente progettata, prodotta e commercializzata in Italia. Si tratta di una fortunata rivoluzione del settore agricolo, una tecnologia destinata ad una lunga serie di imitazioni da parte di molti altri   produttori.

Negli anni '90 inizia dapprima la produzione di atomizzatori e poi di bracci decespugliatori subito differenziati in una estesa gamma di modelli.     

Con buona perspicacia, alle soglie del nuovo millennio, l'azienda avvia la produzione di macchine eccezionali (larghe anche 8,40 metri) pensate per lavorare su terreni di vastissime dimensioni.

Sempre con consapevole anticipo AGRIMASTER è stata la prima azienda del suo settore , in Italia, ad ottenere la certificazione di qualità ISO 9001:2000. Una visione responsabile d'impresa frutto di   ricerca instancabile della qualità non solo nei prodotti ma anche della qualità e sicurezza dei luoghi   di lavoro e della tutela ambientale. Un'attenzione riconosciuta dalla certificazione per la qualità ambientale ISO 14001:2004 esclusiva di pochissime aziende italiane.

Sulla scia dell'impegno sociale e dell'attenzione all'ambiente la società di Molinella risulta ancora una volta in anticipo con l'installazione di due impianti fotovoltaici che entreranno in funzione entro maggio 2009 per la produzione di energia pulita e rinnovabile nei propri impianti di produzione.

L'interesse alle forniture di soluzioni per una migliore qualità in agricoltura si è recentemente espresso nella partecipazione attiva alla meccanizzazione sperimentale del "Progetto Pantelleria, nuove macchine per un'agricoltura di qualità" in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria e Tecnologie Agro-Forestali dell'Università di Palermo. Sulle coltivazioni di vite e olivo sono state utilizzate trince AGRIMASTER per amminutare sarmenti e vegetazione spontanea su terreni particolarmente difficili.

Oggi AGRIMASTER raggiunge una produzione annuale di 5000 pezzi progettati e costruiti esclusivamente in Italia attraverso il lavoro di 60 persone. Le esportazioni riguardano circa il 75% della produzione coprendo tutta l'Europa, l'Australia, la Nuova Zelanda, il Canada, la Nuova Caledonia e il Sud Africa. L'intero processo produttivo, dalla progettazione al collaudo, si svolge su una superficie aziendale di oltre 6000 mq.

La dedizione di Giorgio Martoni alle soluzioni meccaniche per l'agricoltura, che da 25 anni anima la filosofia di AGRIMASTER, continua alimentato dalla certezza del passaggio generazionale garantito dal   lavoro in azienda della figlia Laura e del nipote Andrea.

Il racconto di questi 25 anni rimarrà sempre scritto dalla passione e dai tanti numeri uno che contraddistinguono altrettante tappe; è una storia fortemente radicata al territorio operoso dell'Emilia Romagna, costruita da chi ancora crede che ricerca, affidabilità e garanzia siano valori fondamentali.    

Un quarto di secolo per AGRIMASTER

A quarter of a century for AGRIMASTER

Signs of strength from a company that has always been ahead of times in the development of mechanized farming machinery.

AGRIMASTER, an enthralling story of success. The company from Molinella specializes in the production of farming machinery and celebrates a new achievement this year, that of 25 years from the creation of the first series of shredders devised and designed entirely by the founder, Mr. Giorgio Martoni. Since that day long gone, the company's history has always been written with signs of growth, shortly winning a leading position at a worldwide level thanks to quality and to the widest product range of the industry. The company presently produces 189 models of shredders, 33 models of brush-cutter arms, 68 models of mist sprayers and 16 models of forklifts. AGRIMASTER's product range is in constant expansion seeing that 12 new models were introduced in 2008 alone and the forecast for the first six months of 2009 is that of producing 2 new models of brush-cutter arms for the contracting market and 7 new models of shredders.

That of Mr. Martoni was a winning bet because it was placed on innovation, on foresight and on his personal motto “ Think of the farmers' needs in advance ”. The company's way of thinking alongside amazing design inventiveness has enabled the company from Molinella to collect an endless number of primacies and to become a reference point for farming technology.

Starting from the very beginning, when the company was established in 1984 , AGRIMASTER was the first business to produce large-diameter rotors with tubes ranging from diameters of 194 mm up to 273 mm.

Just one year later, in 1985 , came the primacy for the creation of a new shredder for mulching , an impressive twenty years ahead of that which some of those of this industry consider a novelty of nowadays. The opportunity arose from the Australian hazel orchards, where Giorgio Martoni experimented a shredder for mulching in rows ranging from 12 to 15 meters in width. On these cultivations, where the hazels are produced for the cosmetic industry, the need is that of shredding the grass between the rows and subsequently distributing it by hydraulic blades under the plants in order to keep the ground moist. The machine worked successfully and became part of the production line straightaway, even if Mr. Martoni was too busy to claim the primacy for this novelty and continued to concentrate on developing new technologies.

In 1987 , following research aimed at improving and maximising the operational efficiency of the shredders on-site, AGRIMASTER introduced the first shredder with blades arranged on 8 rows. This machine, designed, produced and commercialized entirely in Italy, was indeed exhibited at EIMA in Bologna and became a successful revolution for the farming industry and a much imitated technology by many other manufacturers.

The production of mist sprayers commenced in the 90's, followed by the bush-cutter arms, which were immediately differentiated in an extensive range of models.

With great insight, on the threshold of the new millennium, the company started to produce exceptional machines (of even 8.40 meters in width) designed to farm enormous plots of land.

Again with proficient farsightedness, AGRIMASTER was the first Italian business on the relevant market to obtain ISO 9001:2000 Quality certification . A responsible business view resulting from tireless focus on quality, not just of the products themselves, but also on the quality and safety of the workplaces and environmental safeguard. Such awareness has indeed been recognized through the environment quality certification ISO 14001:2004, which only a very few elite Italian companies can boast.

On the trail of social commitment and environmental awareness, the company from Molinella is yet again ahead of times, having installed two photovoltaic systems that will be operational as of May 2009 to produce clean and renewable energy in the company's own production factories.

Interest in supplying solutions aimed at improving farming quality was recently embodied through the active participation in experimental mechanization of the “ Progetto Pantelleria, nuove macchine per un'agricoltura di qualità ” (“Pantelleria Project, new machines for quality farming”) in collaboration with the Agro-Forestry Engineering and Technologies Department of the University of Palermo. AGRIMASTER shredders were exploited on vines and olive groves to chop vine-shoots and spontaneous vegetation on particularly difficult land.

AGRIMASTER currently produces 5000 pieces per year, all of which are designed and built exclusively in Italy through the hard work of 60 people. Exports involve roughly 75% of the production range covering the whole of Europe, Australia, New Zealand, Canada, New Caledonia and South Africa. The entire production process, from design to testing, takes place in the company's own premises of over 6000 square meters.

Giorgio Martoni's devotion to mechanical farming solutions, which has animated the business policy of AGRIMASTER for 25 years, still continues strong, nourished by the certainty that the company will remain family-run by his daughter Laura and nephew Andrea who already work for the business.

The narration of these 25 years will always be written by the passion and by the many primacies that distinguish just as many stages; the company's history is deep-rooted in the hard-working land of Emilia Romagna, put together by those who still believe that research, reliability and assurance are fundamental values.